The Best Researcher Award 2013

  • Pubblicato il : Gio, 17/04/2014 - 16:36
Versione stampabilePDF version

È stato il  gruppo di ricerca coordinato dal prof. Giuseppe Spoto del dipartimento di Scienze chimiche e dalla dott.ssa Roberta D'Agata a vincere la seconda edizione del "Best Researcher Award", organizzato dal Centro per l'Aggiornamento delle Professioni e per l'Innovazione ed il Trasferimento Tecnologico (capitt) dell'Università di Catania. Il progetto premiato - che si è aggiudicato una borsa da 7000 euro, destinata a progetti di ricerca di qualsiasi settore disciplinare che abbiano una spiccata spendibilità in ambito industriale - riguarda la "Rilevazione ultrasensibile di mutazioni puntiformi in DNA genomico non amplificato per una diagnostica prenatale non invasiva".

Al secondo posto la commissione giudicatrice del premio composta da docenti, rappresentanti di imprese e istituzioni, ha classificato il progetto "Parametric Architecture and Vacuumatics: project light weights S.E.T.S." (responsabile il prof. Vincenzo Sapienza, che ha guidato un gruppo di ricercatori appartenenti ai dipartimenti di Architettura e di Ingegneria civile e ambientale).

Terzo classificato, infine, "Sistemi nanotecnologici per la veicolazione intranasale di farmaci per il trattamento di patologie neurodegenerative", del quale è responsabile scientifico il prof. Giovanni Puglisi del dipartimento di Scienze del Farmaco. La cerimonia di premiazione si è svolta venerdì mattina, nell'aula magna del Palazzo centrale, nel corso del "Meeting of Researchers and Entrepreneurs", al quale hanno preso parte il rettore Giacomo Pignataro, il delegato d'ateneo alla Ricerca Stefania Stefani, il presidente del capitt Rosario Faraci, il direttore Gesualdo Missale e i rappresentanti delle aziende partner del premio. 

D L M M G V S
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30